Backup su cloud servers di smartphones, tablet e PCCosa è il backup???

Per backup, nel mondo informatico, si intende semplicemente una copia (o replicazione) di dati da una memoria di massa ad un altra, al fine di prevenire la perdita definitiva di files in caso di eventi accidentali o intenzionali.

Perchè è importantissimo eseguire il backup?

Tutti i computers possono danneggiarsi. Quello che non tutti sanno è che qualsiasi perdita di dati su un server o personal computer può costare veramente caro. Considerando che il 68% delle perdite di dati è dovuto a cause che sfuggono al controllo umano, volete ancora continuare ad utilizzare i vostri computers o telefoni senza fare un backup periodico? Ora anche palmari, tablets e smartphones sono diventati importanti strumenti per i lavoratori perché contengono dati fondamentali come la rubrica telefonica e il calendario degli appuntamenti, è pertanto diventata buona norma estendere il backup anche a questi strumenti.

Possibili cause di perdita dati

Le possibilità che avvenga una problema ad un server dove risiede il vostro sito o al vostro stesso computer dove risiedono i vostri dati personali, che generi una perdita parziale (o completa) di dati, sono piuttosto alte: le cause potrebbero essere:

  • un problema di tensione elettrica;
  • un utente incapace o anche solo sfortunato che cancella contenuti a titolo definitivo;
  • un disco fisso o solido che improvvisamente si ferma causa avaria precoce di un componente;
  • un calcio accidentale al vostro computer, posizionato con poca prudenza sotto al tavolo dove appoggiate i vostri piedi, che potrebbe causare danni irreversibili alle parti magnetiche in movimento contenute nei dischi fissi;
  • un attacco informatico al server web dove risiede il vostro sito o verosimilmente al vostro computer di casa

Il recupero di dati cancellati o persi è sempre molto complicato, nei pochi casi in cui è possibile, e altrettanto lo è il recupero di dati perduti per corruzione del filesystem. Il possesso di una copia di backup permetterà di ripristinare buona parte dei dati perduti. La percentuale di dati ripristinati varierà a seconda della bontà della strategia di backup utilizzata, ma difficilmente in un server di produzione sarà del 100%. Perchè questo? Perchè tra il momento in cui è stata eseguita l’ultima copia ed il momento del guasto, le probabilità che siano stati modificati dati o files è molto alta.

Locations per i backup

Le copie andranno custodite gelosamente in un ambiente che non sia lo stesso nel quale si trova il server o il personal computer di cui si è fatto il backup. Questo per ovvi motivi: un incendio che distruggesse la sala macchine distruggerebbe altrimenti anche le copie di backup, vanificando del tutto il lavoro fatto.

Tipologie e strategie di backup

Esistono sostanzialmente tre diversi tipi di backup, che variano a seconda di come i dati vengono salvati.

  • Backup completo: è la copia completa dei dati che si vogliono preservare (una serie di file, un albero di directory, un intero filesystem)
  • Backup differenziale: è la copia di tutti i file (e directory) che sono stati modificati dall’ultimo backup completo
  • Backup incrementale: è la copia di tutti i file che sono stati modificati dall’ultimo backup completo o incrementale

La combinazione di queste tre tipologie di backup, in una precisa scansione temporale, può costituire una buona strategia di backup.

Un’azienda deve essere in grado di produrre dei backup quanto più possibile sicuri ed efficaci. L’obiettivo è, in caso di problemi, perdere il minor tempo possibile e soprattutto il minor quantitativo di dati possibili. Si rende quindi necessaria una pianificazione dei backup in un’attenta e precisa successione, a partire, generalmente, da un backup completo. Tutte le strategie, di qualsivoglia tipo, dovrebbero prevedere, a scadenza settimanale o quindicinale, un backup completo. web2001.it, per il vostro sito internet, pianifica backup giornalieri, con 4 copie in 2 diverse location. Grazie alla strategica scelta della seconda location differente da quella di sviluppo, è possibile intervenire, per il recupero dati, da una qualsiasi posizione della rete internet nel mondo.

Applicazioni di backup

Se si dispone di una apposita applicazione dedicata o inclusa nel proprio sistema operativo, l’esecuzione del backup può essere manuale ovvero lanciata dall’utente quando necessita, oppure impostata in maniera automatica: in questo caso è l’applicazione che, con una periodicità stabilita (per esempio una volta al giorno o alla settimana), fa partire il processo. Inoltre si possono stabilire altre particolarità avanzate se rese disponibili dal software utilizzato (selezione delle cartelle/file o dei volumi, tipo di file esclusi, e molte altre). In ambiente Mac OS X viene inclusa Time Machine, applicazione che crea delle copie di ogni file utente in modo che se il file dovesse venir sovrascritto o cancellato l’utente possa tornare alla versione precedente. Il programma può recuperare la versione precedente di un singolo file o di gruppi di file. Time Machine non funziona unicamente con i file del Finder ma è in grado di recuperare precedenti versioni di programmi. Il programma per esempio è in grado di recuperare album fotografici cancellati da iPhoto o schede cancellate dalla Rubrica Indirizzi. Il programma effettua il backup dei file modificati ogni ora per le ultime 24 ore. Dei backup più vecchi di un giorno viene mantenuto solo uno per la giornata al fine di non occupare inutilmente spazio.